– Ti amo.
– Sono via.

Annunci

– Ti amo.
– Guarda che esiste già un’app.
– E allora ti appo…

– Ok, quando uno si è “risvegliato”, quando è “uscito dalle tenebre”, si è “svegliato”… prima o poi gli verrà sonno a un certo punto, no? E cosa fa? Dorme. DORME! Si fa uno stramaledetto sonno! Si sdraia, comodo, stanco, bisognoso di sonno, E DORME! DORME! NON È LA FINE DEL MONDO!
Si dorme tutti quanti, non c’è niente di male, le tenebre… ma chi l’ha detto, il buio, i secoli bui, ma chi l’ha detto che debbano estinguersi le civiltà nel buio del sonno.
Il sonno porta consiglio. Poi uno si “risveglia” fa quello che deve fare E POI DORME!
Le guerre si fanno per il nervoso da carenza di sonno.

– Certo che ero famoso, svuotavo gli stadi, i parchi, Non venivano a vedermi milioni di persone. Tuttora decine di milioni di persone non vedono i video dei miei spettacoli. Posso dire di avere fatto bene quello che sapevo fare, di avere lavorato bene. Tutte quelle persone hanno potuto fare a meno di me perché sapevo fare bene il mio lavoro, non le ho mai ingannate.
Se oggi qualcuno mi dicesse: merda, non ce la faccio, non posso fare a meno di quel dj o di quella band, o di quell’altra star, gli direi: beh, amico non guardare i miei video – perché ormai di live non ne faccio più naturalmente, ma se ne facessi gli direi: non venire a un mio spettacolo. E ti posso garantire che si sentirebbe meglio, da subito, libero dalla dipendenza di dj, band, star, attori, tutta quella gente dello spettacolo che ti fotte amico mio, alla fine ti fotte e si fotte.
Non guardare i miei spettacoli.