Ritratti a parole – 4

Avevo giù una betulla, più che una betulla un ceppo, nel giardino che sembrava più un cortile. Poi è andata che son partito, ho girato, sono stato fino in Nuova Zollanda, un freddo… Son tornato, ho detto fa troppo freddo. Così arrivo, il giardino e il cortile non c’è più, la betulla era un sogno. C’è il ceppo. Eh il ceppo. Il ceppo è sempre il ceppo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...