Ritratti a parole – 2

Quando avevo seicentoundici anni c’era qualcosa che non mi quadrava, è andata avanti per un pezzo questa storia. E com’è, come non è, alla fine ci ho capito: era una questione di portamento, così ora tengo tanto me e quaranta altre cose insieme, senza rovesciare una goccia e tutto fila liscio. Davanti a una porta bella di smalto bianco che si apre, si chiude, si schiude.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...