Ritratti a parole – 1

Ma quante dita avremo? In due? Quattrocento!
Ma almeno!
Suoniamo l’alba, il crepuscolo e anche la merenda.
Abbiamo il ritmo nella schiena, quando ci alziamo
si sente cric, croc, crac, ma per allora avremo steso tutti e,
per tutti, saranno effetti speciali di un sogno di jazz.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...