Da “Xwriting Mondadori 2013”

Cercava sempre di far quadrare tutto. Lo chiamavano “lo svedese”. Nella piccola cittadina di Kugalv, sulle arie di Duke Pearson, non si capacitava del fatto che la sua pianta africana, tropicale, fottuta, carnivora, potesse morire nonostante tutto quel cervo, tutte quelle aringhe e quelle salsicce.
Pensò. E sulle note di Duke Pearson quadrò.
– È vegana!

Annunci
Pubblicato in 0000.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...