Vagina Wolf – Sono le tre

La mia non è una malattia ti prego non diagnosticarmi,
Guardami negli occhi, ma non fare l’oftalmico,
il medico privato. Toccami, non tastarmi,
ascoltami ma lascia lo stetoscopio sulla mensola
Non provare i miei riflessi, non giudicare il mio rossore.
Cazzo.
Io ti amo.
Non ho bisogno di una cura
Non è cosa che si cura.
Non è una patologia, caro cazzone.
E non c’è tema di contagio.
Ti amo.
Ti amo e vaffanculo.
Non capisci “tema”?
Non sei malato, amore.
Sei un guerriero, dici?
Non eri un medico?
Sei confuso.
Vuoi una paletta?
Puoi scavarti un buco nella testa
E tirare fuori le biglie che hai perso
O che ti hanno fregato
Tutte quelle che non ti hanno mai comprato.
Puoi scavare ancora
e trovare Pelè.
Che ne dici?
E ora amami.
Amami e vaffanculo. Sono le tre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...