Ho baciato una balena

Ho baciato una balena si era arenata su di me. l’ho svegliata con uno schiocco dietro l’orecchio. l’ho baciata, era fredda, era tanta, era bianca. E nera. A stento mi ha guardato, mi ha detto non ho più voglia. Le ho detto ma se ho appena cominciato. Mi ha detto il tuo amore mi pressa. Le ho detto cara balena, non te ne volere, ma sei su di me, sul mio sterno, chi mi pressa è la tua noia. Ha chiuso gli occhi, ha cercato di farsi piccola, accanto a me. Ho aperto il comodino ho preso una boccetta di profumo ne ho versato tre gocce sul foulard, l’ho legato piano intorno al suo collo. Tutto a stento. Ha stento l’ho girata, l’ho tratta a me, l’ho fissata a stento e a stento mi ha abbracciato. A stento e senza mani. Ci siamo addormentati in un mediterraneo che era casa mia. Al caldo e abbiamo ricominciato a sognare. Questa volta ci è venuto bene, eravamo eleganti. Balena, e tu mi amavi. E ti veniva bene. E io ti amavo. Ed ero elegante. E tutto ci veniva bene.

Pubblicato in 0000.

3 commenti

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...