Il vangelo di Giudo

Ci spostavamo lungo la valle di Susy da tanti giorni ormai. Le pareti delle due catene di monti ci cascavano sui fianchi, identiche tra loro, in una simmetria perfetta. Il sole tramontava dietro una delle due ma ogni mattino ci dimenticavamo quale fosse e dove fosse sorto l’astro caldo il mattino prima. Poiché era impossibile trovare un riferimento di cui essere sicuri, riprendevamo il cammino sempre con l’impressione di ritornare sui nostri passi. Questo appunto accadde anche quel giorno. L’incertezza raggiunse il culmine proprio a mezzogiorno quando le ombre sparirono sotto i nostri piedi e il sole rimase appeso sopra di noi abbastanza a lungo per dimenticare ancora una volta. Mentre l’orientamento si scioglieva nelle nostre menti e un mutismo idiota stava per sopraffarci, il Maestro di Giudo all’improvviso disse: “Maldera”. Ma non è che lo disse con un tono da conversazione, lo scaraventò con un grido spaventoso facendo vacillare gli uomini a lui più prossimi. Poi, con una calma severa, disse: “Seguiremo l’eco”. L’eco durò due giorni e in due giorni fummo fuori dalla valle. E lì, finalmente, si rise.

14 commenti

Lascia un commento

  1. Ma Maldera I o Maldera III?Perchè, da milanista, fa la sua bella differenza.Che poi non si è mai saputo dove fosse finito Maldera II.La saga dei Maldera.Anzi, la sega (per restare in topic).Ciao Stan. Bentornato Stan.

    "Mi piace"

  2. non facciamo confusione: è l'imperfetto del verbo maldessere terza persona singolare: io maldero, tu malderi egli maldera.o per designare la causa del declino di una civiltà, di un epoca: il mal d'era

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...