Ti amo tu, sei tu, io ti amo tu, così sei sempre stata tu e io ti amavo già prima che tu fossi tu, io amavo te. Perché? Perché tu sei tu nient’altro che te.
La luna, il fondale nero, il crinale, la rocca, il buio nell’anima se tu, mi accorgessi che tu non fossi proprio tu, allora dalle rocce cadon giù, dalla parete gocciolano sassoni come lacrime, come calcoli dai reni, come sangue dal naso, come muco. E dubito d’amarti. D’averti mai coperta.
Intendiamoci: tutto questo sempre se. Ma tu sei tu e io senz’altro amo tu.

Pubblicato in 0000.

14 commenti

Lascia un commento

  1. Ciao folks. tu dici plas? mi sembrava una cosina così, semplice semplice, un'invettiva contro i poetucoli, un piccolo innocente sfogo. però son sempre tanto contento quando vi vedo, quando vedo qualcuno,un speciale ciao a elena: ccciao elenaSalute, Stan

    "Mi piace"

  2. Ma infatti, che ci vuole ad essere romantici?Basta un sorso diROMANTICO LIQUIDO®e dal tuo cuore otturatosgorgheranno parole d’amore come:“E’ stata la notte d’amorepiù bella della mia vita;quanto ti devo tesoro?”.(perdona l'invasione Stan ma quando sgorga, sgorga)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...