Sono Rosa Loi, una volta al mercato ho assistito a una scena incredibile: un signore con un bel cappotto dal bavero d’astrakan stava comprando quasi due chili di spinaci; per poco non perdetti i sensi. Mi appoggiai al bordo del banco dei pesci e feci un enorme sforzo per cercare di rimanere in piedi. Lo sguardo cadde tuttavia sulla testa dello spada, poi sulle canocchie, poi sul secchio per terra  pieno di pappa di ghiaccio e acqua collosa. Poi vomitai con tutte le mie forze ma ero a stomaco vuoto e l’unica cosa che uscì, oltre alla bile, fu la mia pasticca psichedelica; si infilò nella borsa di spinaci del signore col cappotto e fu una fortuna che andandosene via se la dimenticò. Sembrava agosto ma non era possibile, sembravano le quattro ma anche questo non era possibile, sembravano spinaci ma quando mi avvicinai per cercare la mia pasticca e la trovai, vidi bene che si trattava di vecchie schedine del totocalcio. Tutte verdi.

5 commenti

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...