L’appuntamento – 4.

Mi alzai e per un momento volli lasciarmi le Marche alle spalle. Del resto, era evidente, lei non poteva saperne, non aveva accento, confondeva Giulianova, non si fidava delle olive e quei capelli, cristo, quei capelli potevano scagionarla da qualsiasi cosa. Così l’istinto di stuzzicarla si addormentò e lasciò strada al senso di colpa, che mi raggiunse, mi superò e mi attese al bancone accanto all’uomo del bar, al quale piaceva muoversi veloce. Mi avvicinai sempre più incerto, non sapevo come comportarmi, sentivo che dovevo espiare qualcosa e il barman era il mio giudice, il mio boia, l’opinione pubblica che mi condannava e derideva, aspettava solo che aprissi bocca per farlo. Così presi tempo e mi guardai in giro, cominciai con i vassoi disposti sul banco, facevano un certo effetto con quello che si portavano. Uova salsicce, ali, gambe, spiedi di crudità, mascarpone, torte di mais, dadi gialli, tappetini avvolti rossi scuri, sfere marroni sfigurate nell’olio bollente. Di salatini neanche l’ombra. C’era un forte odore di paprika su tutto e di legumi bruciati. Sembrava che nessuno se ne accorgesse, invece era davvero forte. Il barman lo sapeva, ne ero sicuro, ma non parlava, aspettava solo che aprissi bocca. Me ne guardavo bene e ora stavo ancora più attento a non fargli capire che mi ero accorto di quell’odore. Si fece un buco nella calca davanti e toccò a me, così, senza avere avuto neanche il tempo di.

– Un Mojito, – mi uscì. Lo dissi bene perché il boia dietro al banco si mise al lavoro immediatamente senza curarsi di me.

5 commenti

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...