Per finire in bellezza la signora Rosa mangiò la ciliegina. Sputò il nocciolo con eleganza e sorrise ai convitati: – Cari, vi adoro –

Quando calarono la cassa di ciliegio nella fossa ahimè la signora Rosa aveva poco da sorridere, da sputare e da adorare. Qualcuno però giurò di avere sentito un rutto.

Pubblicato in 0000.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...